Cosa fare in vacanza?

Siamo ormai nel vivo dell’estate ed Agosto è per eccellenza il mese delle vacanze.

In questo articolo desidero fornirti 3 utili suggerimenti su cosa fare in vacanza per non annoiarti.

Anche se sei già stato in vacanza potrai lo stesso metterli in pratica da casa nei tuoi momenti di relax.

In passato mi capitava di andare in vacanza e tornare più stanca di prima con zero energia per ripartire.

Ti è mai capitato?

rientro dalle vacanze

Sentivo inoltre che alle mie vacanze mancava qualcosa; in qualunque posto andassi era come se non riuscissi mai a staccare del tutto la spina.

Iniziando a lavorare su me stessa ho compreso che ciò che mancava alle mie vacanze era un contatto con me stessa. Imparando a farlo le cose per me si sono trasformate.

Oggi qualunque sia la meta delle mie vacanze riesco a trarne il massimo profitto, a rilassarmi e ricaricarmi.

Ecco per te 3 suggerimenti per vivere al meglio le vacanze:

1) Trascorri del tempo da solo:

Il privilegio di saper stare bene da soli ti regala quello più pregiato, di poter scegliere con chi stare.

tempo-per-se-stessi

Che tu vada in vacanza da solo o in compagnia è molto importante che tu riesca a prenderti i tuoi spazi. Infatti spesso il rischio, specialmente nelle vacanze in compagnia, è quello di perdere di vista noi stessi.

Siamo così presi da eventi, aperitivi, escursioni, chiacchierate che i giorni di vacanza volano via rapidi senza che riusciamo a mantenere un contatto con noi stessi.

Per questo motivo il primo suggerimento che desidero darti è quello di ritagliare del tempo speciale per te.

Potresti farti fare un massaggio, fare una passeggiata, una nuotata, osservare un tramonto o un’alba e semplicemente entrare in contatto con te stesso.

Se puoi resta in silenzio, osserva i tuoi pensieri, ciò che ti dici; inspira ed espira profondamente e fai in modo di non avere distrazioni.

Inizia poi a ripetere la parola “Grazie” e a sentire gratitudine per il preciso momento che stai vivendo, per aver l’opportunità di dedicarti un momento speciale e unico. Ripeti quel grazie per qualche minuto ed osserva, senti e percepisci come la tua energia cambia.

Se ti è possibile ritagliati ogni giorno un piccolo spazio che sia unicamente tuo.

2) Spegni i social!

Lo so! Lo so!

Più facile a dirsi che a farsi! Spesso siamo così immersi nella vita “social” che ci scordiamo di quella reale.

Mi spiego meglio: mi capita spesso di vedere tantissime foto, video in diretta, snapchat, foto Instagram e tanto altro di persone in vacanza.

Non vi è nulla di sbagliato in ciò anzi…

Tuttavia c’è un risvolto disfunzionale.

Un’indagine di Booking.com traccia l’identikit dei viaggiatori nelle prime 24 ore dall’arrivo. Molte delle tradizionali attività come gelato o piscina vengono sostituite dalle email di lavoro, dai selfie e dalle immagini su Facebook.

Il 54% delle persone fa foto nella prima ora della vacanza.

Tutta questa corsa “social” rischia di farci perdere di vista il vero senso della vacanza che è quello di rilassarci, goderci il presente e viverlo pienamente.

Come possiamo vivere pienamente il presente se siamo impegnati a postare foto, condividere stati, mettere #?

Per questo motivo è importante spegnere i social il più a lungo possibile durante le nostre vacanze.

Va benissimo condividere foto e scattarci selfie tuttavia prima di farlo domandati se non valga invece la pena goderti pienamente il momento presente. Mi rendo conto che quando sto davvero bene mi dimentico persino di avere un telefono.

A te capita?

Prova a pensarci… i ricordi più belli che possediamo spesso non sono foto ma sensazioni ed emozioni. Coltivale più di ogni altra cosa 🙂

3) Stai in contatto con la natura

C’è una gioia nei boschi inesplorati, c’è un’estasi sulla spiaggia solitaria, c’è vita dove nessuno arriva vicino al mare profondo, e c’è musica nel suo boato. Io non amo l’uomo di meno, ma la Natura di più.
Dal film “Into the wild”

Qualunque sia la meta delle tue vacanze è importante trovare uno spazio naturale in cui trascorrere del tempo.

Stare all’aria aperta ti darà maggiori opportunità di trarre i benefici che la natura ha da offrire.

Infatti siamo “programmati” per vivere a contatto con la natura: l’uomo non è nato per essere rinchiuso in quattro mura di cemento e, come qualsiasi altro animale, preferisce essere libero.

Desidero dartene una ulteriore prova: ti sei mai chiesto perché quando una persona viene invitata ad immaginare una scena rilassante visualizza sempre un paesaggio naturale?

Perché esso rappresenta per noi il luogo perfetto ed ideale dove ci sentiamo più a nostro agio, dove possiamo entrare in contatto con noi stessi.

Ritrovare il contatto con la terra fa crescere la fiducia in noi stessi, combatte lʼansia e insegna a ritrovare il gusto delle piccole cose quotidiane.

Ricordarsene in vacanza è fondamentale.

Nella valigia ricordati quindi di mettere abiti comodi e che possano favorire il contatto con la natura.

Se ti è possibile togli le scarpe: lo stare scalzi aiuta moltissimo a connettersi con l’ambiente.

La natura è inoltre una ricarica energetica potentissima e gratuita: se non lo hai già fatto ti invito a provare!

Se vuoi conoscere, scoprire e vivere itinerari unici visita il sito Rolling Pandas 🙂

Se desideri scoprirne di più sul mio lavoro clicca qui.

Iscriviti alla newsletter compilando il form qui sotto per rimanere sempre aggiornato