Come fare il lavoro che ti piace?

In questo articolo ti svelerò qualche semplice trucco per facilitare il cambiamento ed iniziare finalmente a fare il lavoro dei tuoi sogni.

Oggi faccio ciò che amo ma non è sempre stato così!

 

Cambiare lavoro

 

 

Per diverso tempo mi sono intrappolata in lavori che non mi piacevano; mi sentivo insoddisfatta e la mia vocina interiore non faceva altro che dirmi che quella non era la strada giusta per me.

Suggestione?

Non credo proprio: ciascuno di noi sa che cosa vorrebbe fare, lo sente dentro di sé.

Tuttavia sono le resistenze che ci ostacolano e ci confondono.

Molte delle persone con le quali lavoro come coach mi dicono che vengono da me perché manca loro la chiarezza, non sanno cosa vogliono, in che direzione guidare la propria vita.

In realtà lo sanno ma le paure e le resistenze confondono: a volte sono così profonde che non ci diamo nemmeno il permesso di immaginarcelo un nuovo lavoro.

 

Come sarebbe iniziare proprio da qui?

 

Parte tutto dalla nostra testa. Immaginare significa creare.

 

Come sarebbe darti il permesso di immaginare un nuovo lavoro?

 

Un lavoro che sia perfetto per te e per le tue esigenze, che metta in luce i tuoi talenti e faccia fiorire le tue potenzialità.

 

pensare un nuovo lavoro

 

 

ebook cambio lavoro

Scarica l’ebook “10 domande utili per cambiare lavoro”

 

Spesso questa è proprio la parte più difficile: infatti siamo così intrappolati in un lavoro che non amiamo che rinunciamo a crearne uno che amiamo.

Giorno dopo giorno smettiamo persino di immaginarla una realtà diversa, ci arrendiamo alla routine quotidiana che non ci soddisfa.

Oggi desidero iniziare proprio da qui e ciò che ti invito a fare è:

 

1) Rompere la tua routine quotidiana

 

Recati in un luogo che ti ispiri protezione e sicurezza e fai qualcosa che ti faccia sentire vivo: potresti sdraiarti in un prato e guardare le nuvole, fare una passeggiata in un bosco, dedicare del tempo speciale a te stesso.

Mentre lo fai chiudi per qualche minuto gli occhi e immagina come sarebbe fare esattamente ciò che ti piace.

Immagina come sarebbe alzarti al mattino con la voglia e l’entusiasmo di fare un lavoro che ami.

Che tipo di lavoro sarebbe?

Se senti emergere delle obiezioni mettile semplicemente da parte. Nell’immaginazione non servono obiezioni.

Le resistenze e le obiezioni sono alimentate dalle nostre paure più profonde e a volte ci sentiamo minacciati anche nell’atto stesso di immaginare.

Ripeti a te stesso che sei al sicuro nell’immaginare un nuovo lavoro.

 

Immagina e poi crea il tuo lavoro

 

Il passo successivo è passare all’azione!

 

fare il lavoro che mi piace

 

 

Quando riusciamo a darci il permesso di immaginare un nuovo lavoro è come se aprissimo la porta della nostra libertà.

Puoi iniziare a volare e respirare la tua libertà perché hai fatto il primo passo verso di essa.

Nessun sogno si realizza se non passiamo all’azione!

Per questo è fondamentale creare un piano di azione.

Nella mia esperienza è stato importante individuare tutti i passi che mi avrebbero portata a diventare un coach.

Ho iniziato facendo una scaletta di ogni cosa da fare: scegliere la scuola, dedicare ogni giorno del tempo allo studio, programmare e scegliere i corsi formativi.

Poi una volta ottenuti i diplomi organizzare le serate di presentazione, telefonare per cercare uno studio, organizzare una postazione skype e almeno un centinaio di altri piccoli passi.

 

2) Crea il tuo piano di azione!

 

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile.
San Francesco d’Assisi

 

Come?

 

Prendi carta e penna o apri il tuo pc.

 

Qual è il primo piccolo passo che puoi fare per creare il tuo nuovo lavoro?

Magari creare un curriculum, fare una lista dei tuoi talenti, dedicare del tempo alla tua formazione, cercare qualcuno che ti affianchi in questo percorso e ti aiuti a motivarti.

Cosa faresti se fosse arrivato il momento di organizzare le tue vacanze?

Immagino che sceglieresti con cura la meta, il mezzo di trasporto, la compagnia, l’hotel.

È esattamente la stessa cosa! Sii il più specifico possibile.

 

come fare il lavoro che ti piace

 

È importante che di fianco ad ogni passo ci sia una data entro cui lo realizzerai!

Altrimenti il rischio è quello di cadere nella trappola della procrastinazione e non iniziare mai!

 

3) Quando iniziare a cambiare?

 

Per iniziare, bisogna smettere di parlare e passare all’azione.
Walt Disney

 

Oggi è il momento perfetto.

Nella mia vita ho imparato che ogni giorno è perfetto per iniziare a cambiare e muoverci verso i nostri obiettivi.

A cosa serve rimandare? A cosa ti serve continuare a trascorrere le tue giornate facendo un lavoro che non ami?

Le occasioni vanno create e se rimaniamo all’interno della nostra zona di confort rifiutandoci di fare anche un solo passo fuori da essa diventa difficile cambiare e ci esasperiamo ogni giorno di più.

Tu solo hai il potere di cambiare la tua vita.

Fare il lavoro che ti piace dipende da te ed è assolutamente possibile.

 

Ricordo ancora il giorno in cui ho scelto di cambiare il mio lavoro e la mia vita: ero davanti al pc e sceglievo i corsi di crescita personale  a cui partecipare.

Avevo paura.

Tuttavia continuavo a ripetermi che meritavo di essere felice, di alzarmi ogni mattina col sorriso e di creare un lavoro perfetto per me. Ho accolto la mia paura, mi sono rassicurata tanto e mi sono iscritta al mio primo corso di crescita personale.

È stata un’esperienza indimenticabile e che ha dato inizio alla mia trasformazione. È iniziata con un semplice clic sulla tastiera, il mio passo fuori dalla zona di confort.

 

zona di confort

 

Cosa scegli di fare oggi per iniziare a trasformare la tua vita?

Se vuoi puoi scriverlo nei commenti, sarò felice i leggerti e risponderti.

 

Se desideri scoprirne di più sui miei percorsi dedicati al lavoro clicca qui.

Iscriviti alla newsletter compilando il form qui sotto e scarica subito l’ebook “10 domande utili per cambiare lavoro”!

ebook cambio lavoro